Salta al contenuto principale Salta alla navigazione principale Salta al piè di pagina
News

Percorsi di denuncia sicura per le vittime di reato con status migratorio irregolare

Emigranti in mezzo al mare

Resoconto del workshop - Percorsi di denuncia sicura per le vittime di reato con status migratorio irregolare.  

Il 22 febbraio 2024, si è tenuto il workshop “Percorsi di denuncia sicura per le vittime di reato con status migratorio irregolare”.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Safe reporting, che ha ad oggetto uno studio socio-giuridico dedicato all’accesso alla giustizia per i migranti vittime di reato con status migratorio irregolare, co-finanziato dall’Unione europea, coordinato dall’Università di Barcellona e condotto in Italia dall’unità di ricerca del Dipartimento di Scienze Giuridiche “Cesare Beccaria” composta da Marco Scoletta (P.I.), Sara Bianca Taverriti e Francesca Vitarelli.

Nel corso della mattinata si è svolta la discussione dei risultati della ricerca, a cui è seguita la narrazione di storie e testimonianze reali di autori di inchieste dedicate ai temi della vittimizzazione delle persone migranti.

Nel pomeriggio si è svolta una tavola rotonda tra esponenti della società civile e delle istituzioni che a vario titolo si occupano del supporto alle persone migranti a livello locale tramite l’approccio “multi-agenzia”, che favorisce la collaborazione tra i diversi attori coinvolti, in particolare rispetto alla tutela delle vittime di tratta, di sfruttamento lavorativo e violenza di genere.

Si è trattato di un confronto fondamentale per sensibilizzare la cittadinanza sul problema ed evidenziare le soluzioni disponibili valorizzando le sinergie tra società civile e istituzioni.

Consulta gli estratti VIDEO dal workshop

Di seguito alcuni estratti video che riassumono l'oggetto dei panel della mattina e del pomeriggio.

  • Safe Reporting: una ricerca sul campo nella città di Milano  

      Video  PARTE 1  |  PARTE 2 

  • Safe Reporting: una prospettiva sul campo. Storie e testimonianze reali di autori di inchieste dedicate ai temi della vittimizzazione delle persone migranti 

     Video  PARTE 1  |  PARTE 2  

  • Safe Reporting: l’approccio multi-agenzia nella prassi milanese 

     Video  PARTE 1  |  PARTE 2 

 

 | Per maggiori informazioni sul progetto visita il sito safereporting |

 

Riportiamo di seguito il testo della notizia di lancio del workshop pubblicata il 12.02.2024.

WORKSHOP - Percorsi di denuncia sicura per le vittime di reato con status migratorio irregolare.  

22 febbraio 2024  

Sala Napoleonica  H. 09:15

Via Sant’Antonio, 12 - 20122 Milano.

In Italia, le vittime di reato che non possiedono un permesso di soggiorno hanno paura di rivolgersi alle forze dell'ordine perché temono di subire l'espulsione o un processo penale. Infatti, le forze di polizia hanno l'obbligo di segnalare lo status di irregolarità. Solo in alcuni casi le persone con status migratorio irregolare hanno diritto a un permesso di soggiorno speciale.

Il workshop del 22 febbraio 2024 presenta i risultati di uno studio socio-giuridico dedicato all’accesso alla giustizia libero e sicuro per le vittime di reato con status migratorio irregolare, con particolare attenzione alla fase di denuncia del reato, condotto dall’unità di ricerca dell’Università degli Studi di Milano, diretta dal Prof. Marco Maria Scoletta (coordinatore) e composta dalle Dott.sse Sara Bianca Taverriti e Francesca Vitarelli.

Sono stati invitati a discutere della questione esponenti di importanti testate giornalistiche ed emittenti televisive, nonchè esponenti della società civile e delle istituzioni che a vario titolo si occupano del supporto alle persone migranti a livello locale.

L'evento presenta i risultati di una ricerca sull'accesso alla giustizia delle vittime di reato con status migratorio irregolare nel comune di Milano.

Scarica la locandina dell'incontro

 

Photogallery

""
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO
FOTO DEI PARTECIPANTI AL CONVEGNO